Austèriti.

Due chiacchere in ufficio.

Una Persona Matura:

Allora, una volta ha chiamato una signora che voleva prenotare un biglietto per lo spettacolo di Lorella Cuccarini. Noi avevamo in scena “Cleopatras”. Ha chiamato una volta, e io le ho detto che aveva sbagliato numero. Ha chiamato un’altra volta, e io le ho detto che sbagliava numero. Alla decima volta che ha chiamato le ho detto: guardi signora, noi la Cuccarini non ce l’abbiamo, ma c’è in scena la figlia di Nicola di Bari.

Ha prenotato ed è anche venuta a vedere lo spettacolo.

Io, in tempi di austèriti, venderei anche mia madre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...