Piccolo coniglietto suicida.

 

 

 

Dialogo in ufficio.

Il mio capo:

Ecco, io quand’ero piccolo… Mia sorella aveva un coniglietto nano. Io ci stavo giocando, lo inseguivo. Lui correva, io lo seguivo. lui correva, io lo seguivo. A un certo punto lui si blocca improvvisamente, e io… Io lo calpesto. Lo schiaccio col piede. E lui è morto. Sono stato malissimo. Solo che avevo paura che mi sorella si arrabbiasse con me, allora ho inscenato un incidente, come se si fosse rovesciata la gabbia, l’ho messo lì, a terra, con sopra la gabbia, come se gli fosse caduta in testa. Avevo 10 anni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...