CASA! Troppe chiavi, Leroy Merlin e Licia Colò

IMG_20130329_205302

Facciamo un po’ di ordine.

Ieri ho: firmato il contratto per la casa, preso le chiavi, fatto richiesta per l’attivazione della luce (almeno quella…).

Quindi ora ho:

  • le chiavi dell’ufficio
  • le chiavi del teatro
  • le chiavi della casetta che mi ospita
  • le chiavi della mia casa vecchia
  • le chiavi della mia casa nuova (2 mazzi)
  • ?

C’è un mazzo in più. Rifaccio il conto. C’è un mazzo in più.

Bevo il mio tè, fumo la prima sigaretta della giornata. Vado in bagno.

Sullo specchio un post it:

Ciao. Sono dovuta partire per i ghiacci polari. Ti lascio le chiavi di casa. Mi dai da mangiare al pesce rosso? Ci vediamo lunedì. Tua Licia

Licia! Sei tu! Ma certo che ti nutro il pesce. Ma ovvio. Ma il tuo indirizzo?

Provo a guardare su internet, l’unico che trovo è allefaldedelkilimangiaro.rai.it. Che significa? E’ forse un messaggio in codice? Stava cercando di dirmi qualcosa, ma cosa?

Con questi pensieri che mi girano nella testa faccio l’ennesimo punto della situazione (sì, proprio come in ufficio…):

  • devo andare da Leroy Merlin e comprare delle cose, tipo: lampadine, portalampade, vernice per le porte (di che colore le faccio? bianche? o forse grigie… boh), l’asse per il wc,…
  • devo comprare tutto quello che serve per fare le pulizie (detersivi, mocio, secchio, scopa, paletta, spugnette, anticalcare, sgrassatore, pagliette, bombe a mano)
  • devo trascinare tutta questa roba a casa nuova, e vedere se la luce c’è
  • piove
  • Licia….

Cara Licia,

ti penso nei ghiacci al polo con le golia e gli orsi bianchi, e penso: stai attenta. Che gli orsi bianchi sembrano dei peluches giganti ma in realtà possono essere molto aggressivi, soprattutto se cerchi di abbracciarli. Ma tu sicuramente queste cose le sai, vista la vita avventurosa che sei abituata a condurre. Cara Licia, ricordo ancora la canzoncina di quello spot, la ricordo adesso mentre ti scrivo in un sabato di pasqua di pioggia di Città di M. e penso che hai fatto bene a partire. Ma comunque stai attenta. Abbi cura di te. E spero davvero che tu venga lunedì a sgrassare un po’ con me la vasca da bagno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...