A caldo.

masinifornt

Saranno i 30° di queste giornate, sarà il caldo dell’acqua che bolle per quest’improbabile pasta delle 02:08, ma io sempre e ancora sudatizza, sempre e ancora seduta a quel tavolo di quella cucina, io due parole due le voglio scrivere.

Forse solo una: grazie.

Grazie a chi c’era, e ha scritto con me la lettera più – più cosa? faticosa? sofferta? no, non proprio e non solo – sicuramente la lettera più partecipata della mia vita.

Vorrei sapere i nomi di tutti per dirvelo di persona: Ei! Come promesso, la lettera c’è!!!

Se ne starà lì, nel foyer del Ringhiera ancora tutto domani. Passate a darci un’occhiata, fa effetto vederla. E’ un fatto, una cosa, una cosa che abbiamo fatto insieme.

E’ bello che esistano posti come questo teatro, come questo festival in cui ancora le cose si possono fare – non raccontare millantare finanziare progettare rendicontare – ma anche e solo FARE. E’ proprio importante, fare, fare per provare, fare per testare, fare per vedere.

Quindi grazie a Renata e a tutta la Compagnia Dionisi e a Mixitè che ci ha detto: sì ok si può fare. Anche Carlo quando gli abbiamo detto che ci serviva il video per il karaoke. Anche Silvia quando le abbiamo detto: devi dare 4 play. E Daniel quando gli abbiamo chiesto di mettere quel fondale bianco. Ma soprattutto a voi quando vi siete messi a scrivere su quel foglietto. Tutti ci avete risposto: sì, ok, si può fare.

Quindi ancora che noia lo so ma grazie.

Avrete presto aggiornamenti sul destino della letterona…

SARAH

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...